18-22 Novembre: Racconti da Kyoto

18 Novembre

Oggi è il mio primo giorno a Kyoto! Sono davvero felice di incontrare Riho e Naho alla stazione della metropolitana, insieme gireremo la città!

Ho trovato delle guide gratuite che parlano inglese sul sito http://goodsamaritanclub.org  Good Samaritan – Il Club degli Studenti di Kyoto.

Mi hanno preparato un programma un po’ diverso dal solito, per godere della stagione autunnale e dei suoi colori, un po’ fuori dai percorsi turistici standard.

Oddio ma quanta gente c’è a Kyoto per il Momijigari??

Il tempio d’Autunno di Kyoto: Eikando Zenrin-ji

La nostra prima tappa è questo splendido complesso templare con un giardino  davvero bellissimo, mi dicono chiamato anche il Tempio dell’Autunno, e dalle foto capite subito perchè! Altre info sul complesso Eikando Zenrin-ji http://www.eikando.or.jp/mobile_en/index_en.html

Okazaki Park e Heian Jingu

Ci spostiamo poi verso Okazaki Park e il Heian Jingu, con l’enorme Tori vermiglio. Le principali attrazioni dell’area sono Il Museo Nazionale di Arte Moderna (MoMAK), the Kyoto Municipal Museum of Art, Il Museo Hosomi, Namikawa Cloisonné Museum, lo Zoo di Kyoto. Per me, la cosa migliore, è una festa locale dedicata alla verdura (con dei premi per le verdure giganti più belle) e una MAREA DI STREET FOOD DI QUALITÀ

Questa figata estrema di cui non so il nome, solo il 18 e il 19 Novembre 2017 😀

Heian Jingu

Pranzo al Rengetsudiya

Tutto questo vedere cibo mi ha messo super fame! Naho e Riho mi hanno mandato il link di diversi ristoranti tradizionali, la mia scelta è stata per il Rengetsudiya (蓮月茶や) ristorante a base di Tofu, con un menù di 10 portate tofuose per  3000yen. https://tabelog.com/en/kyoto/A2601/A260301/26000952/

Ci siamo divertite molto, tutto era super tradizionale e confermo che il tofu può essere davvero davvero buono, sapori delicati ma allo stesso tempo caratteristici e indimenticabili. Sopratutto il Crab Tofu, realizzato con il “cervello” del granchio, immagino intendano tutta la saporita parte centrale, yummi!

Tempio Sho-ren-in

La nostra prossima tappa è il Tempio Shoren-in – che originariamente era parte del tempio di Enryaku-ji, la sede principale della scuola Tendai; ma con il susseguirsi degli anni si è ampliato diventando uno dei cinque templi monzeki di Kyoto (i templi guidati da membri della famiglia imperiale). C’è anche un piccolo boschetto di bamboo! Impressionante la cura del giardino, anche se sicuramente dal punto di vista “dell’autunno” l’Eikando Zenrin-ji  è imbattibile.

Menzione d’onore alle carpe giganti, tra cui una bellissima dorata. Se finisci in acqua secondo me ti divorano!

http://www.shorenin.com/english/

Il quartiere Gion

Ultimo giretto al quartiere Gion prima di salutarci, devo tornare a casa presto perchè Naoko questa sera preparerà il Sukiyaki!

Rispondi